Le ragazze di Miss Agrigento protagoniste dell’iniziativa “Il bianco dona”

Le ragazze di Miss Agrigento protagoniste dell’iniziativa “Il bianco dona”

Per una mattina, quella di sabato scorso, il salone della sede dell’Associazione Volontari di Strada di Agrigento si è trasformato in una passerella di moda. Hanno sfilato le bellissime ragazze partecipanti al concorso Miss Agrigento, organizzato da Mario Pardo, indossando gli abiti da sposa donati, qualche mese fa, dallo storico atelier Le Spose di Barone. Il tutto nell’ambito dell’iniziativa legata alla vendita degli abiti, il cui ricavato sarà impiegato, a fini sociali, dai Volontari di Strada per il sostegno ai meno abbienti, attraverso l’acquisto di prodotti per bambini, quali latte, omogeneizzati, pannolini, biscotti ed altro ancora.

L’iniziativa di sabato è consistita nella preparazione di un book fotografico, realizzato, a titolo assolutamente gratuito, dai fotografi Massimo Palamenghi, Francesco Novara, Giorgio Messina e Giuseppe Spoto. L’album verrà proposto nei prossimi mesi e servirà alle giovani agrigentine, prossime al matrimonio e le cui famiglie sono in condizioni disagiate, di potere scegliere l’abito per il giorno più bello della loro vita.
Le ragazze, con l’ausilio di una esperta estetista, hanno indossato con disinvoltura e professionalità, da consumate fotomodelle, gli abiti da sposa, consapevoli anche dell’importanza e della validità sociale rivestite dalla causa benefica. Presente anche Anna Pisani, la giovane vincitrice della fascia di Miss Agrigento, che ha indossato parecchi abiti ed è stata protagonista di numerosissimi scatti.

Ad accogliere le ragazze e la troupe fotografica sono state la presidente Anna Marino e le vice presidenti dell’Associazione, Silvia Licata e Iosè D’Alessandro, che hanno hanno espresso soddisfazione per il successo dell’iniziativa di sabato, una delle tante promosse dai Volontari di Strada per cercare di “smuovere” le stagnanti acque della solidarietà e della beneficenza in una realtà, quella agrigentina, abbastanza difficile e complessa.

Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *