Adozioni in vicinanza

Adozioni in vicinanza

Per adottare un bimbo, non è necessario andare lontano! Ci sono molti bambini, italiani e stranieri, che hanno bisogno di aiuto anche qui, nel nostro territorio. Si chiamano Adozioni in vicinanza.

La crescente crisi economica ha messo in ginocchio tantissime famiglie, così da rendere assolutamente necessario l’intervento delle associazioni no profit e il contributo dei privati, a salvaguardia dei bisogni primari e della dignità umana.

Questo progetto è diretto a realizzare una forma di solidarietà grazie alla quale, con un piccolo contributo mensile di €15,00, si possono “adottare” e aiutare “in casa propria” tante famiglie bisognose e i loro bambini, pagando loro la retta dell’asilo nido, acquistando pappe, pannolini o provvedendo alle loro cure e alla loro educazione. Spese alle quali le famiglie troppo spesso non riescono più a fare fronte, vivendo situazioni disagiate a causa della mancanza di lavoro, dell’aumento esponenziale dei licenziamenti, della precaria situazione economica e dei tagli alle politiche sociali. Famiglie che non riescono più a comprare cibo, a pagare le visite mediche, l’affitto, il mutuo e le utenze fondamentali come l’energia elettrica e il gas.

Per motivi di privacy, che in Italia è molto severa soprattutto per quanto riguarda i minorenni, chi attiva una di queste “Adozioni in vicinanza” non riceve foto o dati personali dei bambini aiutati, come accade invece con le classiche adozioni a distanza, ma aggiornamenti sulle condizioni di salute e qualità di vita, anche attraverso l’organizzazione di “open day” al quale tutti saranno invitati.

A presiedere il progetto sarà un’apposita commissione di vigilanza riguardante la scelta delle famiglie beneficiarie e delle spese sostenute. L’adesione avverrà tramite apposito modulo, disponibile presso la nostra sede sita al Viale della Vittoria n.313 (ex discoteca Uaddan).
Contattaci per qualsiasi informazione.

Articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *